Elena Laurenzi

mail: elena.laurenzi(at)unisalento.it

Elena Laurenzi, filosofa, saggista e studiosa della filosofia delle donne, è nata nel 1961. Laureata in Filosofia presso l’università di Pisa, ha seguito i corsi dottorali dell’Università di Barcellona fino alla discussione della propria tesi nel 2001, per la quale ha ottenuto un premio della Fondazione Maria Zambrano e una menzione speciale del Premio di Filosofia “Viaggio a Siracusa”.
È attualmente membro del seminario permanente “Genere e Filosofia” diretto da Fina Birulès dell’Università di Barcellona ed assegnista di ricerca presso l’Università di Firenze; fa parte del seminario internazionale “Donne contro i fondamentalismi” promosso dall’associazione “Testarda” ed e’ impegnata nella solidarietà con le donne afghane. I suoi studi ruotano attorno alla filosofia delle donne e ai temi della riflessione sui generi.
Studiosa e traduttrice delle opere di María Zambrano, ha scritto, curato e tradotto molte delle opere della filosofa spagnola. Ha inoltre pubblicato rilevanti saggi su Christa Wolf e su Mary Shelley. Ha curato il sito web “Donne contro i fondamentalismi”. Ha partecipato al XII Simposio IAPh sul pensiero dell’esperienza.

 

Opere dell’autrice

– (a cura di), Maria Zambrano, Il pagliaccio e la filosofia, Roma, Castelvecchi, 2015

– (con P. De Luca), Por amor de materia. Ensayos sobre María Zambrano. Un entramado a cuatro manos, Madrid, Plaza y Valdés, 2015

I saggi che compongono questo volume seguono il filo rosso del concetto di “materia” nelle molteplici modulazioni che assume nel lavoro di Zambrano: nella moltiplicazione caleidoscopica delle prospettive, nella composizione musicale del fraseggio, nell’esplorazione esperienziale della riflessione.

Sotto il segno dell’Aurora. Studi su María Zambrano e Friedrich Nietzsche, Pisa, ETS, 2012

Questo volume offre un profilo inedito di María Zambrano in qualità di lettrice appassionata e fedele di Nietzsche. Si tratta del primo studio esaustivo degli scritti – editi e inediti – che Zambrano dedica al filosofo dello Zarathustra. Il motivo conduttore dell’aurora – metafora condivisa dai due autori e che dà il titolo a due rispettive opere – permette di illuminare gli intrecci tra i rispettivi percorsi filosofici, e di mostrarne tanto le affinità e le coincidenze come le discrepanze e le incompatibilità. Un Nietzsche inedito, antieroico, tragico e “aurorale”, emerge da questa lettura, in cui gli elementi teorici si intrecciano indissolubilmente con quelli biografici ed esistenziali.

– (a cura di), Maria Zambrano, Dante specchio umano, Enna, Città Aperta Edizioni, 2007

– (a cura di), Profilo informativo del fenomeno delle mutilazioni genitali femminili: conoscerle per prevenirle; contributi di G. Adam, L. Abi Ahmed, M. Busoni, D. Consoli, E. Laurenzi, D. Ndjaye, G. Sacchetti, C. Trugli, M. Zaffaroni; Arezzo, Industria Grafica Valdarnese, 2006

Questo Profilo informativo costituisce un ampliamento delle Linee Guida per operatori prodotte nel 2002 all’interno del progetto IDIL “Salvare la Diversità non la Sofferenza” ed è stato elaborato su iniziativa del Gruppo di lavoro multidisciplinare sulle MGF istituito dalla Regione Toscana nel 2003 come progetto sperimentale in collaborazione dell’Azienda Sanitaria 3 di Pistoia. Il gruppo di lavoro affronta il delicato tema delle mutilazioni genitali femminili nelle sue molteplici implicazioni, che vanno dall’assistenza sanitaria alle donne che hanno subito mutilazioni allo sviluppo di un dialogo interculturale tra gli operatori sociosanitari e le popolazioni direttamente coinvolte.

– (a cura di), Il corpo dei simboli: nodi teorici e politici di un dibattito sulle mutilazioni genitali femminili / saggi di Laila Abi Ahmed…[et al.]; Firenze, Seid, 2005

La raccolta prende le mosse da un dibattito innescato nel gennaio 2004 sulla praticabilità di un’alternativa “simbolica” alle mutilazioni genitali femminili (Mgf) e ne amplia l’orizzonte problematico. Elemento comune ai saggi è la sensibilizzazione al problema delle Mgf nella prospettiva del loro sradicamento. In questo quadro, ogni autore imposta un discorso originale e sviluppa problematiche diverse, sia fornendo informazioni sullo stato della questione, soprattutto in Africa e in Europa, sia esplorando vari nodi teorici e politici collegati (l’uso della categoria di genere; la critica dei fondamentalismi; la riflessione critica sul multiculturalismo e sull’uso della nozione di cultura). Nell’insieme, il volume propone un rinnovamento delle categorie e un profilo critico per lo studio delle pratiche delle Mgf, attingendo alle testimonianze e alla documentazione delle associazioni, nazionali e internazionali (OMS, AIDOS, Nosotras, Network Europeo contro le Mgf, ecc.) che lavorano da tempo per l’eliminazione di queste pratiche di mutilazione dei corpi.

– (a cura di), Maria Zambrano, Spagna. Pensiero, poesia e una città, Enna, Città Aperta Edizioni, 2004

– (con M. Ginestri, P. Ranzato), Afghanistan conteso: il sogno del ritorno, Firenze, Giunti, 2003

In questo libro si vuole raccontare, attraverso numerose fotografie, l’Afghanistan oggi: mozziconi di case in cui la gente vive aggrappata all’attesa degli aiuti umanitari; donne avvolte nei burqa che scivolano frettolose per le strade; figure spettrali di adolescenti rinchiusi nelle prigioni; l’università presidiata dai militari e le strade infestate da uomini armati. Ma vuole raccontare anche la resistenza dei tanti che, in Afghanistan, continuano a lottare contro i signori della guerra e i giustizieri locali e internazionali. E, infine, questo libro vuole raccontare il sogno del ritorno. Il sogno di un’Afghanistan pacificato e libero. Di una terra tornata fertile e ospitale. Dell’ Afghanistan com’era.

– (a cura di), Zambrano María, Le parole del ritorno, Enna, Città Aperta Edizioni, 2003

– (a cura di), María Zambrano, Dell’Aurora, Genova, Marietti, 2000

– (a cura di), Maria Zambrano, All’ombra del dio sconosciuto: Antigone, Eloisa, Diotima, Milano, Pratiche, 1997


Traduzioni

– (traduzione, introduzione e cura di), Zambrano María, Croce Elena, A presto, dunque, e a sempre. Lettere, 1955-1990, Milano, Archinto, 2015


Saggi in volume 

Punti luminosi per guardare avanti, in Marisa Forcina (ed), Un punto fermo per andare avanti. Saperi, relazioni, lavoro e politica, Milella, Lecce, 2015

Amicizia stellare, in P. D’Iorio, M. C. Fornari, L. Lupo, C. Piazzesi (eds), Prospettive. Omaggio a Giuliano Campioni, Pisa, ETS, 2015

In direzione sconosciuta. Studiare e trasmettere le opere delle donne, in C. Zaboni (ed), Una filosofa femminista. In dialogo con Françoise Collin, Lecce, Manni, 2015, pp. 81-96

Lezione d’amore. María Zambrano e Rosa Chacel sul rapporto tra i sessi, in La mela proibita. Saggi e pensieri di scrittrici del Novecento, Roma, Aracne, 2015, pp. 159-185

María Zambrano ed Elena Croce. Quando l’amicizia fa la politica, in M. Forcina (ed), Quando la differenza fa la politica, Lecce, Milella, 2014, pp. 91- 108

Con figura e vita propria. María Zambrano e la questione della cittadinanza delle donne. Spunti per una ricerca, in M. Forcina (ed), Nelle controriforme del potere: generazioni al lavoro, Lecce, Milella, 2013, pp. 143-154

El funámbulo y el payaso. Notas sobre Friedrich Nietzsche y María Zambrano, in Birulés Fina, Rius Gatell Rosa (eds.), Pensadoras del Siglo XX. Aportaciones al pensamiento filosófico y político, Madrid, Instituto de la Mujer, 2011, pp. 96-106

La responsabilidad de los escritores. Elsa Morante lectora de Simone Weil, in Fina Birulés, Rosa Rius y Gatell (eds), Lectoras de Simone Weil, Icaria, Barcelona, 2011, pp. 91-110 (trad. it La responsabilità degli scrittori. Elsa Morante lettrice di Simone Weil)

L’accaduto che si trasforma in libertà, in A. Buttarelli, F. Giardini (eds), Il pensiero dell’esperienza, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2008.

Identidades forzadas. La violencia del multiculturalismo, in Mola Font M. Dolors (ed.), Violència deliberada, Barcelona, Publicacions i Edicions de la Universitat de Barcelona, 2007, pp. 189-203

Identità forzate, in Bertilotti T., Galasso C., Gissi A., Lagorio F. (eds.), Altri femminismi. Corpi, culture, lavoro, Roma, Manifestolibri, 2006, pp. 121-141

María Zambrano, in Guerra M. José, Hardison Ana (eds.), Pensadoras del siglo XX, Oviedo, Ediciones Nobel, 2006, pp. 147-156

Il paradosso della libertà. Note su libertà e passione in María Zambrano, in Buttarelli Annarosa (ed.), La passività. Un tema filosofico-politico in María Zambrano, Milano, Bruno Mondadori, 2006, pp. 15-33

«Si cae España»: María Zambrano y la guerra, in Rius Gatell Rosa (ed.), Sobre la guerra y la violencia en el discurso femenino (1914-1989), Barcelona, Publicacions i Edicions de la Universitat de Barcelona, 2006, pp. 143-160

Il multiculturalismo in questione. Donne in rete contro i fondamentalismi, in Busoni Mila, Laurenzi Elena (eds), Il corpo dei simboli. Nodi teorici e politici di un dibattito sulle mutilazioni genitali femminili, Firenze, 2005, Seid, pp. 41-78

Il sapere dell’anima. María Zambrano e José Ortega y Gasset, in Silvestri L. (ed.), Il pensiero di María Zambrano, Udine, Forum, 2005, pp. 11-28

La differenza tra i sessi al cuore della crisi europea, in AA.VV., Actas del Congreso Internacional del centenario de María Zambrano: Crisis cultural y compromiso civil en María Zambrano, Vélez-Málaga, Fundación María Zambrano, 2005, pp. 281- 291

El saber del alma (María Zambrano y José Ortega y Gasset), in AA.VV., María Zambrano. De la razón cívica a la razón poética, Madrid, Publicaciones de la Residencia de Estudiantes, 2004, pp. 531-549

Decifrare l’identità, in AA.VV., L’io ferito e l’altro, Brescia, Consultorio di via Milano, 1999, pp. 69-81

La cuesta de la memoria, in Revilla Carmen (ed), Claves de la Razón Poética. María Zambrano, un pensamiento en el orden del tiempo, Madrid, Trotta, 1998, pp. 67-90

La filosofía ligera de María Zambrano, in AA.VV., Actas del Segundo Congreso Internacional sobre la Vida y la Obra de María Zambrano, Vélez-Málaga, Fundación María Zambrano, 1998, pp. 433-444

I mostri della ragione. Il Frankenstein di Mary Shelley e l’utopia scientifica del secolo XIX, in AA.VV., Filosofia, donne, filosofie. Atti del Convegno Internazionale, Lecce, Milella, 1994, pp. 581-601


Articoli su rivista

Love lesson. María Zambrano and Rosa Chacel on Ortega and gender relations, in “Journal of Spanish Cultural Studies”, New York, 2015

L’altra metà del silenzio. Una riflessione a partire da María Zambrano, in “Segni e comprensione”, n. 86/2015

Con figura e vita propria. María Zambrano e la questione della cittadinanza delle donne, in “Lectora. Revista de dones i textualitat”, n.20/2014, pp. 149-160

La filosofia leggera di María Zambrano. Un dialogo a distanza con Italo Calvino, in “Estetica. Studi e ricerche”,  n.2/2013, pp. 117-131

– (a cura di), Angela Lorena Fuster, Introducción: Contra la aridez. La propuesta filosófica de Iris Murdoch, in “Daimon”, n. 60/2013, pp. 5-7

Daniel Stern. L’opinione pubblica come forza politica, in “Leggendaria”, n. 100/2013, p. 50

– (con A.L. Fuster), Contra la aridez. La propuesta filosófica de Iris Murdoch (Monografia), in “Daimon”, n.60/2013

Hacia una filosofía de la persona. Un diálogo a distancia entre Iris Murdoch  y María Zambrano, in “Daimon”, n.60/2013, pp. 95-110

El funámbulo y el payaso. Notas sobre Friedrich Nietzsche y María Zambrano, in Revilla Carmen (ed), “La palabra liberada del lenguaje. María Zambrano y el pensamiento contemporaneo”, Barcellona, Edicions de Bellaterra, 2013, pp. 29-40

Desenmascarar la complementariedad de los sexos. María Zambrano y Rosa Chacel frente al debate en la Revista de Occidente, in “Aurora. Papeles del Seminario María Zambrano”, Barcelona, 13/2013, pp. 18-29

El funámbulo y el payaso. Sobre la risa en Friedrich Nietzsche y María Zambrano, in “La Habana Elegante”, 50/2011

Bajo el signo de la Aurora. María Zambrano y Friedrich Nietzsche, in “Aurora. Papeles del Seminario María Zambrano”, Barcelona, 10/2009, pp. 38-46

Christine de Pizan: ¿Una feminista ante-litteram?, in “Lectora. Revista de dones i textualitat”, Barcelona, 15/2009, pp. 301-314

Françoise Collin, Praxis de la diferencia. Liberación y libertad, in “Lectora. Revista de dones i textualitat”, Barcelona, 14/2008, pp. 325-333.

Il paradosso della libertà. Note su libertà e passione in María Zambrano, in “Antígona. Revista cultural de la Fundación María Zambrano”, Málaga, 2/2007, pp. 78- 89

La luce del sapere alchemico sulla razionalità occidentale, in “Il Manifesto”, 12 gennaio 2007

O feminismo de María Zambrano, in “Andaina: revista do Movemento Feminista Galego”, 43/2006, pp. 36-41

El feminismo de María Zambrano: apuntes para un debate, in “Meridiam”, Sevilla, 32/2004, pp. 27-29

I semi della rivoluzione, in “Lectora. Revista de dones i textualitat”, Barcelona, 9/2003, pp. 135-1

8 marzo con RAWA, in “Quaderni del Fondo Moravia”, Roma, 1/2002, pp. 209-228

María Zambrano, filósofa de l’aurora, in “Aurora. Papeles del Seminario María Zambrano”, Barcelona, 3/2001

– (con L.Boella, R. Prezzo), María Zambrano. Una pensatrice in esilio, monografia in “aut aut”, Milano, 279/1997

Il cammino in salita della memoria, in “aut aut”, Milano, 279/1997, pp. 79-99

Il sapere dell’anima, in “Iride”, Firenze, 22/1997, pp. 589-592

– (con J.M. Cuesta Abad, J.C. Marset), Discussione su “Verso un sapere dell’anima” di Maria Zambrano, in “Iride”, n. 3/1997, pp. 582-598

Los nervios sensibles de la realidad: La figura de la pasión de la diferencia sexual en las Noticias sobre Christa T. de Christa Wolf, in “Duoda: Revista d’estudis feministes”, Barcelona, 6/1994, pp. 19-42. (trad. it: I nervi sensibili della realtà. Una lettura delle “Riflessioni su Christa T.” di Christa Wolf)


Elenco dei link dove compaiono articoli, testi, interventi dell’autrice

– L’impresa di essere donna
http://www.women.it/impresadonna/

– Women for women. Donne contro i fondamentalismi
http://www.wforw.it

– Saperi delle donne
http://ipsaperidelledonne.wordpress.com

– Interventi a radio radicale
https://www.radioradicale.it/soggetti/109650/elena-laurenzi

– La pietà grandiosa. Intervista a cura di Franco Melandri

http://www.unacitta.it/newsite/intervista.asp?id=350

– Alla radice delle parole, in “Sito web italiano per la filosofia”.
http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna.html

– Interventi dell’autrice su Radio Radicale
http://www.radioradicale.it/soggetti/elena-laurenzi

– I semi della rivoluzione, in “le Tavernuzze”, maggio 2002.
http://www.rawa.org/elena_it.html


Attività varie

– Documentario: Afghanistan. Il sogno del ritorno. REGISTA: Pia Ranzato (2002). Libro: Afghanistan conteso. Il sogno del ritorno, Firenze, Giunti Editore, 2003, di Pia Pranzato, Mario Ginestri, Elena Laurenzi.

– Documentario: Le tradizioni antiche non sono verità assolute. REGISTA: Pia Ranzato (2007)

– Testo per mostra fotografica: Nostalgia di futuro. FOTOGRAFA: Pia Ranzato, Edizioni Lavoro, 1998.

– Testo per mostra fotografica: Afghanistan. Il sogno del ritorno. FOTOGRAFA: Pia Ranzato, Giunti, 2003.

– Testo per mostra fotografica: Un coraggioso faticare avanti. FOTOGRAFA: Pia Ranzato, Regione Toscana, 2008.


Link 

Scheda – XII Iaph Symposium

http://host.uniroma3.it/dipartimenti/filosofia/Iaph/donne/laurenzi.html

 

Iniziative

– “La responsabilità degli scrittori”
XVIII semana de la AEEFP: Desafíos públicos. Congreso Internacional de la Asociación Española de Ética y    Filosofía Política. Cordoba, 13-15 Gennaio 2016

– “Un altro modo di guardare. Elena Croce e il femminismo”
Giornata di studi su Elena Croce nel centenario della nascita
Istituto Italiano per gli Studi Storici, Napoli, 9 Novembre 2015

– “La filosofía bambina. María Zambrano e Sarah Kofman”
In relazione: perché? Biopolitica e tanatopolitica. XIII° Edizione della Scuola Estiva della Differenza
Università del Salento, Lecce, 7-10 Settembre 2015

– “Supervivencia de las luciérnagas. María Zambrano y la experiencia de la Guerra de España”
V Seminario Internacional del Máster en Derechos Humanos, Paz y Desarrollo sostenible. 1915-2015: Cien Años de Mujeres por la Paz y la Libertad
Universitat de Valencia. Valencia, 23-26 Febbraio 2015

– “La filosofía es niña. La apuesta de María Zambrano y Sarah Kofman” La infància en femení: les nenes. Imatges i figures de la filiació.
Universitat de Barcelona. Barcellona, 2-4 Dicembre 2014

– “Relazioni”. Un punto fermo per andare avanti: saperi, relazioni, lavoro e politica.
XII° Edizione della Scuola Estiva della Differenza.
Università del Salento, Lecce, 8-12 Settembre 2014

– “María Zambrano ed Elena Croce. Quando l’amicizia fa la politica”
Quando la differenza fa la politica. XI Edizione della Scuola Estiva della Differenza
Università del Salento, Lecce, 10-14 Settembre 2013

– “Iris Murcoh. An Intellectual Biography”
I TRAMOD International Conference
Universidad de Barcelona, Barcellona, 29 Ottobre 2012

– “Some epistemological conditions of political modernity”
I TRAMOD International Conference
Universidad de Barcelona, Barcellona, 20-22 Febbraio 2012

– “La revelación de las ruínas. Zambrano y la guerra de España”
Jornadas de Filosofía. El tiempo del despertar en la filosofía de María Zambrano
UNED, Madrid, 4-5 Novembre 2011

– “Desenmascarar la complementaridad de los sexos. María Zambrano y Rosa Chacel”
Congreso Internacional Habitar el género/Inhabiting Gender. XXI Congreso anual de la AILCFH
Universidad de Barcelona, Barcellona, 19-21 Ottobre 2011

– “Genere e migrazioni. Comprendere gli effetti delle discriminazioni multiple”
Provincia di Bolzano, NGO Trame di Terre, 2010

– “Elsa Morante e Simone Weil. La poetica dell’attenzione”
Congreso Internacional Les lectores de Simone Weil
Universidad de Barcelona, Barcellona, 11-12 Maggio 2009

– “María Zambrano e Friedrich Nietzsche. Bajo el signo de la aurora”
XII Seminari Internacional María Zambrano: Zambrano i la presència de Nietzsche al s. XX
Universidad de Barcelona, Barcellona, 7-8 Maggio 2009

– “¿El multiculturalismo daña a las mujeres?”
Seminario: “¿El multiculturalismo daña a las mujeres?”
Centre Dona i Literatura, Universidad de Barcelona, 20 gennaio 2009

– “Eppur si muove. L’alchimia del ridere in María Zambrano”
Jornadas Internacionales “Del riure i la ironia femenins: observacions filosòfiques”
Universidad de Barcelona, Barcelona, 5-6 Aprile 2008

– “Donne immigrate: la violenza della doppia discriminazione”
Seminario “Violenza alle donne. Quadro attuale e progetti di prevenzione”
Università di Firenze, Firenze, 15 Maggio 2007

– “Rendijas sobre el miedo”
Seminario Internacional “Pors femenines: observacions filòsofiques”
Universidad de Barcelona, Barcellona, 21-22 Aprile 2007

– Il femminismo degli anni Settanta e i nuovi femminismi.
Trieste, Novembre 2006

– “L’esperienza della storia: María Zambrano e Walter Benjamin”
12th IAPH International Symposium: “Il sapete dell’esperienza”
Università di Roma, Roma, 31 Agosto – 3 Settembre 2006

– “Profilo informativo del fenomeno delle mutilazioni genitali femminili.”
Regione Toscana, Università di Firenze, 2006

– “L’attivismo delle donne africane contro le pratiche tradizionali nefaste”
Festival Human Right Night
Università di Bologna, 21 Marzo 2006

– “La casa, il centro, il nostro luogo naturale”
II Jornades Sobre l’amistat i altres formes de relació política en el pensament femení
Universidad de Barcelona, Barcellona, 15-16 Ottobre 2005

– “Il Sacro e la femminilità in Maria Zambrano” in Il sesso degli angeli. Sacro, sessualità, religioni.
Poggibonsi, Aprile 2005

– “Identità forzate. Una riflessione sul multiculturalismo sotto il profilo del genere”
Convegno Internazionale “Nuovi femminismi e nuove ricerche”
Società Italiana delle Storiche, Roma, 19 Marzo 2005

– “I diritti delle donne sono diritti umani” in occasione della celebrazione della Giornata Internazionale della    Donna
Firenze, 8 Marzo 2005

– “María y Araceli Zambrano, hermanas de Ismene”
Simposi Internacional: “Les germanes trágiques. Perspectives contemporànies”
Universidad de Barcelona, Barcellona, 3-4 Marzo 2005

– “Nuovi femminismi e nuove ricerche”
SIS, Roma, Marzo 2005, Roma

– “Mujeres y fundamentalismos”
I° Simposi Internacional sobre les Violències de Gènere
Universidad de Barcelona, Barcellona, 23-25 Novembre 2004

– Convegno/Simposio “Il pensiero di Maria Zambrano”
Milano 2004

– “La differenza tra i sessi al cuore della crisi europea”
II° Congreso Internacional del centenario de María Zambrano
Residencia de Estudiantes, Madrid, 19-22 Novembre 2004

– “Il sapere dell’anima (María Zambrano e José Ortega y Gasset)”
Convegno Internazionale: “Il pensiero di María Zambrano”
Università degli Studi di Udine, 5-6 Maggio 2004

– “En el corazón de Europa. La guerra en el recorrido biográfico y filosófico de María Zambrano”
Congreso Internacional: “Reflexions sobre la guerra i la violència en el disurs femenì (1914- 1989)”
Universidad de Barcelona, Barcellona, 28-29 Novembre 2003

– “Il paradosso della libertà. Note su libertà e passione in María Zambrano”
10th International IAPh Symposium: “A passion for Freedom”
Universidad de Barcelona, Barcellona, 2-5 Ottobre 2002

– “Pensare un mondo con le donne”
Novembre 2001

– “¿Como habla la filosofía? Comentario a De la aurora”
V° Seminario Internacional María Zambrano
Universidad de Barcelona, Barcellona, 8-10 Maggio 2000

– “L’impresa di essere donna.”
Regione Toscana, Università di Firenze, NGO Cospe, 1999

– “La cuesta de la memoria”
I° Seminario Internacional María Zambrano
Universidad de Barcelona, Barcellona, 5-7 Maggio 1997

– “Mistica e Politica sopra la legge. Il luogo, il corpo e il sacro”
Luglio 1995

– “La filosofia leggera di María Zambrano”
II° Congreso Internacional sobre la vida y la obra de María Zambrano
Fundación María Zambrano, Vélez Málaga, Spagna, 1-4 Novembre 1994

– “La scienza e il sogno nelle utopie del secolo XIX”
Convegno Internazionale “Filosofia, donne, filosofie”
Università degli Studi di Lecce, 27-30 Aprile 1992

 

Scheda curata da Federica Castelli, Valeria Mercandino e Martina Di Pietro 

Federica Castelli
Federica Castelli

Federica Castelli ha conseguito un Dottorato di ricerca presso l'Università di Modena e Reggio Emilia ed è stata assegnista di ricerca in Filosofia Politica presso l'Università Roma Tre, visiting researcher presso l'EHESS e l'Université Paris VII (...) Maggiori informazioni

Valeria Mercandino
Valeria Mercandino

Valeria Mercandino ha studiato Scienze Filosofiche a Roma Tre e si è laureata con una tesi sulla pratica politica dell’autocoscienza in Italia. È dottoranda di Filosofia politica presso l’Università degli studi di Verona e sta lavorando al con (...) Maggiori informazioni

Martina Di Pietro

Martina Di Pietro (Roma, 1992) ha studiato Scienze filosofiche presso La Sapienza Università di Roma. Si è laureata in Filosofia Politica con una tesi magistrale sul tema della giustizia e dello sviluppo delle capacità umane, declinando l’approc (...) Maggiori informazioni