Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

CFA – Le donne filosofe dall’antichità ai giorni nostri /

1 novembre 2018

Workshop organizzato da Università di Bergamo (LFC) & SWIP Italia
Bergamo, 13-14 dicembre 2018

 

Keynote speakers: Caterina Pellò (Humboldt-Universität zu Berlin – Cambridge University),
Sandra Plastina (Università della Calabria)

Benché il canone filosofico tradizionale sia popolato da figure quasi esclusivamente maschili e la filosofia accademica risenta ancora fortemente di pregiudizi di genere, il futuro della filosofia si prospetta più giusto ed egualitario. Il pensiero delle donne è infatti oggi oggetto di un maggiore riconoscimento e di una crescente rivalutazione: dalle filosofe pitagoriche del VI secolo a.C. a figure dell’antichità note anche al grande pubblico come Diotima o Ipazia, dalle mistiche medievali a Cristina di Lorena ed Elisabetta di Boemia, o ancora, volgendo lo sguardo a epoche a noi più vicine, da Hannah Arendt a Simone De Beauvoir e le fenomenologhe del Novecento, dalle pensatrici della cosiddetta “età d’oro delle donne filosofe” fino a Martha Nussbaum e le brillanti voci femminili della filosofia contemporanea.

Il Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione (LFC) dell’Università di Bergamo, in collaborazione con la Società Italiana per le Donne in Filosofia (SWIP Italia), invita studiose e studiosi provenienti da settori disciplinari diversi a presentare proposte di contributo per il workshop “Le donne filosofe dall’antichità ai giorni nostri”, che si terràpresso l’Università di Bergamo il 13 e il 14 dicembre 2018.

Il workshop si propone come luogo di confronto e riflessione sulla relazione delle donne con il canone filosofico. L’obiettivo principale è l’analisi e la valorizzazione del pensiero delle donne filosofe in differenti epoche e circostanze storiche. Una rosa di temi ulteriori per le proposte di contributo include:

  • la presenza di pensiero definibile come femminista in età antica o comunque prima dei femminismi dell’Otto e Novecento,
  • la natura del legame fra femminismo e modernità,
  • le connessioni fra teoria femminista e movimento delle donne,
  • lo stato attuale della relazione fra donne e filosofia come professione.

Saranno messi a disposizione dei contributi finanziari volti a coprire parzialmente le spese di viaggio e di alloggio di studenti, dottorande/i e giovani ricercatrici/ricercatori non strutturate/i che partecipino come relatrici o relatori.

Proposte di contributo
Gli abstract non devono superare le 800 parole (riferimenti bibliografici essenziali inclusi) e devono essere inviati in formato .pdf a swip.italia@gmail.com. Gli abstract devono essere in formato anonimo. Insieme al file dell’abstract deve essere inviato un documento separato contenente (i) nome e cognome dell’autrice/autore, (ii) affiliazione, (iii) titolo dell’abstract e (iv) indirizzo e-mail. La lingua del workshop è l’italiano.

L’invio dovrà avvenire entro giorno 1 novembre 2018. Le notifiche di accettazione dei contributi saranno inviate entro il 21 novembre 2018.

Le relatrici e i relatori avranno a disposizione per il proprio intervento 45 minuti (30 minuti di presentazione e 15 minuti di discussione).

Date importanti
Scadenza per l’invio dei contributi: 1 novembre 2018
Notifiche di accettazione: 21 novembre 2018
Workshop: 13-14 dicembre 2018.

Registrazione
La partecipazione al workshop è libera.

Sede del workshop
Università degli Studi di Bergamo
Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione
via Pignolo 123, 24121, Bergamo.

Comitato scientifico
Maddalena Bonelli (Università di Bergamo)
Laura Caponetto (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano)
Francesca Forlè (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano)
Elena Pulcini (Università di Firenze)
Marina Sbisà (Università di Trieste)
Vera Tripodi (Università di Torino)

Per informazioni: swip.italia@gmail.com.

Dettagli

Data:
1 novembre 2018
Categoria Evento: