Chiara Belingardi

Chiara Belingardi

Dottora di Ricerca in “Progettazione della Città, del Territorio e del Paesaggio” all'Università di Firenze, con una tesi dal titolo “Comunanze Urbane. Autogestione e cura dei luoghi” che ha conseguito il massimo dei voti. La tesi ha vinto il premio Tesi di Dottorato della Firenze University Press e la menzione della giuria del Premio Giovanni Ferraro 2014. Attualmente è ricercatrice indipendente sui temi dei beni comuni, della città femminista e del diritto alla città. È presidente dell'associazione CantieriComuni, con cui da diversi anni si occupa di partecipazione con adulti e bambini/e e animazione locale. Inoltre è membro della Società dei Territorialisti. Fa parte della redazione della rivista Scienze del Territorio ed è co-editor della serie B della collana “Conversation in Planning”, realizzata in collaborazione con AESOP YA. Dopo la Laurea in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali presso il Politecnico di Torino (2004), ha seguito il Corso di perfezionamento post - lauream "Azione locale partecipata e sviluppo urbano sostenibile: pianificazioni interattive, Agenda 21 e città dei bambini e degli adolescenti" (2006) e il Master in Progettazione interattiva e sostenibile e multimedialità (2009). Inoltre ha collaborato per due anni con il Laboratorio “La città dei Bambini” del CNR come assegnista di ricerca e ha collaborato con l'università di Firenze e prima con l'Università degli Studi RomaTre. Le sue ultime pubblicazioni: C Belingardi, Comunanze Urbane. Autogestione e cura dei luoghi (FUP, 2015) e C. Belingardi, F. Castelli [a cura] Città. Politiche dello spazio urbano (IAPh Italia, 2016).