Olivia Guaraldo

Mail: olivia.guaraldo(chiocciola)univr.it

Olivia Guaraldo è nata a Caprino veronese (VR) l’11 settembre 1970. Dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in Political Science all’Università di Jyväskylä, in Finlandia, insegna ora Filosofia Politica presso l’Università di Verona, dove, tra le varie attività è parte del centro di ricerca Politesse – Politica e teoria della sessualità – e collabora con il Master di Filosofia della Trasformazione. Studiosa del pensiero arendtiano e del femminismo contemporaneo, in particolare delle questioni legate alla teoria del genere e alla differenza sessuale, attualmente si sta interrogando sul pensiero della pace, collabora con varie riviste specializzate italiane e straniere, per le quali ha scritto saggi e articoli.

 

Bibliografia

  • Filosofia di Berlusconi. L’essere e il nulla nell’Italia del Cavaliere, AA VV, Ombrecorte, Verona 2013;

Dal nichilismo al “velinismo”, dall’ipocrisia del cattolicesimo contemporaneo al collasso della mascolinità, dall’oscenità del leader agli innovativi intrecci mediatici e politici di sesso e potere, dal fallimento dell’emancipazione femminile alla pervasiva sostituzione della realtà con i reality show, il berlusconismo mostra finalmente il suo volto nascosto eppure sempre oscenamente esibito: non una semplice stagione politica, bensì una malattia, apparentemente non mortale, ridanciana perfino, ma proprio per questo tanto più temibile e contagiosa, e di non facile guarigione.

  • Comunità e vulnerabilità. Per una critica politica della violenza, Editioni ETS, Pisa 2012.

ategorie quali vulnerabilità condivisa, somiglianza nella perdita, relazione e dipendenza ne costituiscono il lessico essenziale. Dall’Antigone di Sofocle alle marce contemporanee per i morti che “non esistono” – passando per Omero, Tucidide, Hobbes, Hegel, Schmitt, Bataille, Weil, Bespaloff -, il libro scommette su un immaginario nuovo, eppure antichissimo, che riconfiguri l’idea di comunità sull’esperienza della perdita e del lutto.

  • Differenza e relazione. L’ontologia dell’umano nel pensiero di Judith Butler e Adriana Cavarero (a cura di), con L. Bernini, Ombre Corte, Verona 2009

Questo libro, suggerisce Guaraldo, non mira esclusivamente a fornire un’introduzione critica e ragionata al pensiero delle due autrici, né intende limitarsi a sottolineare i rimandi e gli intrecci di due pensieri così originali e così fecondi; questo lavoro si propone invece di dare voce a quella salvifica e fertile riflessione del femminile sulla politica che nutre e arricchisce ogni singola pagina dei testi delle due pensatrici, cogliendo in questo modo l’eredità del femminismo, in cui la posta in gioco pratica accompagna sempre ogni ambito della riflessione teorica. (dalla recensione di F. Castelli)

  • Il Novecento di Hannah Arendt (a cura di), Ombre Corte, Verona 2008

Termini come campo, paria, terrore, umanità, menzogna, male, sorprendentemente si prestano a una attualizzazione che se da un lato si scosta dall’originale contesto in cui Arendt li aveva pensati, dall’altro può trarre dalle sue intuizioni spunti decisivi per comprendere questioni e dilemmi contemporanei. Il volume intende offrire al lettore una panoramica critica delle principali questioni politiche del Novecento affrontate dalla pensatrice tedesca e rimaste in qualche modo in secondo piano rispetto alla sua ricezione filosofica.

  • Politica e Racconto. Trame arendtiane della modernità, Meltemi, Roma, 2003

Questo volume mette in discussione le modalità di comprensione totalizzanti della filosofia, e alla storia intesa come percorso lineare che riassorbe ogni trauma all’interno della catena degli eventi oppone le storie, ossia le narrazioni che tentano una comprensione realmente politica, schierata, parziale e per questo, foucaultianamente, più oggettiva. Una sorta di “decostruzione” che non intende certo criticare la filosofia in quanto tale, ma problematizzare la sua incontestata egemonia sull’ambito politico e far emergere il nuovo e l’imprevisto propri di quest’ultimo.

 

Articoli e varie

  • La comunità della perdita, in “Filosofia Politica”,n. 1, aprile 2009, pp. 73-110.
  • Alfabetizzazione e vuoto di senso: su un esperimento manualistico, in “ Diotima. Per amore del mondo”, primavera 2008.
  • Thinkers that matters: on the tought of Judith Butler and Adriana Cavarero, Rev. Estud. Fem. [online]. 2007, vol.15, n.3, pp. 663-677.
  • I diari di Hannah Arendt, in “il Manifesto”, 2 ottobre 2007.
  • J. Butler, La disfatta del genere (a cura di Olivia Guaraldo), traduzione di Patrizia Maffezzoli, Meltemi, Roma, 2006.
  • H. Arendt, La menzogna in politica. Riflessioni sui «Pentagons Papers», a cura di Olivia Guaraldo, Marietti, Genova-Milano, 2006.
  • Rinforzare la specie. Il corpo femminile tra biopolitica e religione materna (con S. Forti), in Filosofia Politica, n.1, aprile 2006, pp. 57-78.
  • J. Butler, Vite precarie : contro l’uso della violenza in risposta al lutto collettivo (a cura di O. Guaraldo), Meltemi, Roma, 2004.
  • Corpi che (non) contano: femminismo radicale e identità, in “Aut aut”, 298, anno 2000, pp. 81-93.
  • Cristalli di storia: il totalitarismo tra abisso e redenzione, in Simona Forti, Claude Lefort (a cura di), Hannah Arendt, Bruno Mondadori, 1999.

Links dove compaiono articoli, testi, interventi dell’autrice

Introduzione a Comunità e vulnerabilità

Recensione a J. Butler, Critica della violenza etica.

 

Il discorso religioso nell’età contemporanea secondo Olivia Guaraldo

Hannah Arendt: La banalità del male

Video della relazione “La politica e l’arte del mentire: variazioni arendtiane sul tema”

 

Link

Profilo a cura della Società Italiana di Filosofia Politica.

Pagina personale presso il sito del Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia dell’Università degli Studi di Verona.

 

Iniziative

Novembre 2008. Bussolengo – Facciamo un passo avanti!, Le donne e la politica. Promuovere le pari opportunità e la presenza femminile nell’amministrazione locale.

Novembre 2008, Torino – Dall’embrione alla nazione: ciclo di seminari di storia, filosofia, antropologia, CIRSDe

Marzo 2007, Verona – Paritariamente dialogando.

Scheda curata da Federica Castelli e Valeria Mercandino

Federica Castelli
Federica Castelli

Federica Castelli ha conseguito un Dottorato di ricerca presso l'Università di Modena e Reggio Emilia ed è assegnista di ricerca in Filosofia Politica presso l'Università Roma Tre. È stata visiting researcher presso l'EHESS e l'Université Paris (...) Maggiori informazioni

Valeria Mercandino
Valeria Mercandino

Valeria Mercandino ha studiato Scienze Filosofiche a Roma Tre e si è laureata con una tesi sulla pratica politica dell’autocoscienza in Italia. È dottoranda di Filosofia politica presso l’Università degli studi di Verona e sta lavorando al con (...) Maggiori informazioni

Valentina Riolo
Valentina Riolo

Valentina Riolo (Crotone, 1995) studia Scienze filosofiche presso l’Università degli Studi Roma Tre. Si è laureata nella stessa università con una tesi triennale sul concetto di popolazione in Michel Foucault, dopo aver trascorso un periodo di s (...) Maggiori informazioni